le ultime novità

16

ott

  • Il modo di comunicare e' cambiato e non possiamo ignorarlo

Il modo di comunicare e' cambiato e non possiamo ignorarlo

Sembrano passati 100 anni ma in realtà non sono così lontani i tempi in cui per comunicare si utilizzava ancora la posta cartacea.  Carte di ogni genere per “distinguersi e sottolineare il messaggio”, buste con indirizzo del destinatario e cassette colorate per le strade nelle quali infilare le missive affinché fossero recapitate al nostro interlocutore. Per scrivere si impiegava molto più tempo, si spediva e si attendeva pazientemente, poiché per recapitare la posta e ricevere l’eventuale risposta passava un bel po’ di tempo. Oggigiorno a noi sembrerebbero inaccettabili quei tempi, eppure allora, le lettere erano il mezzo di comunicazione più efficace; almeno prima che nelle nostre case spuntassero le cornette del telefono.

Poi, in un tempo brevissimo, arrivarono internet, le email, gli smartphone i social network e tutto il mondo di comunicare mutò.

L’avanzata delle nuove tecnologie di comunicazione ha modificato drasticamente il modo di comunicare tra le persone portando tutto a una velocità inimmaginabile; sono bastati solo 20 anni per passare dalla lettera allo smartphone, con la conseguente trasformazione nella modalità di interazione tra le persone.

Le persone comunicano sole e in silenzio

Fino a vent’anni fa, per decidere cosa fare nel pomeriggio o nel fine settimana, ci si incontrava o si usava il telefono e per avvisare qualcuno che eravamo arrrivati sotto casa sua si suonava il citofono. Internet e soprattutto la diffusione dello smartphone, hanno modificato radicalmente anche le nostre attività ordinarie.

La rete e i social network ci hanno portato nuovamente a utilizzare la scrittura per una comunicazione certamente più veloce, ma anche più silenziosa e distaccata.

Non si telefona più ma si mandano sms, chat, messaggi vocali. Per avvisare che siamo arrivati non si suona al citofono ma si fa uno squillo o si scrive in whatsapp, per attività lavorative si telefona sempre meno e si scrivono sempre più email.

Le vacanze non si raccontano più davanti una pizza in compagnia ma creando una gallery su Facebook. Prima di acquistare un prodotto o un servizio non si chiedono più opinioni, perché si cercano direttamente le recensioni in rete.

E’ indubbio che se da una parte tutte queste soluzioni consentono di comunicare in scala globale dandoci la possibilità di scambiare maggiori informazioni con chiunque e in qualunque parte del mondo si trovi, dall'altra annullano completamente il contatto umano.

Che ci piaccia o no, il nuovo modo di comunicare è diventato questo e non possiamo ignorarlo.

Anche ai fini aziendali è fondamentale adeguare il modo di porsi e di comunicare nei confronti del proprio interlocurote per non perdere le opportunità che queste nuove “abitudini” possono dare.

Leggi anche: