le ultime novità

23

ago

  • Analizziamo i principali fattori di ranking che Google utilizza per la serp

Analizziamo i principali fattori di ranking che Google utilizza per la serp

Dal 2012, alcune tra le più importanti agenzie SEO del mondo hanno esaminato tutti i fattori di ranking che Google utilizza per la serp.  L’obiettivo di questa analisi e’ quello di fornire una classifica dei principali criteri da seguire nello sviluppo di contenuti per i siti web, per i social media, per articoli e blog.

Dall’analisi sono emersi 5 elementi fondamentali che si sono rivelati costanti e sempre validi in tutto il periodo monitorato. Possiamo riassumerli cosi:

1)      Aspetto tecnico di progettazione del sito web

2)      Esperienza di navigazione dell’utente

3)      Comportamento degli utenti

4)      Qualità dei contenuti

5)      Reputazione e feedback dal mondo social

Vediamoli in dettaglio:

 

Aspetto Tecnico

Questo aspetto riguarda la struttura della pagina web e non il suo contenuto:

  • Migliorare al massimo tutti gli aspetti tecnici che consentono ai motori di ricerca di “leggere il tuo sito web”.
  • L’importanza delle "parole chiave" sta diminuendo. Google, come le persone, comprende la semantica, quindi preferisce contenuti interessanti da leggere e non testi farciti di parole chiave ripetute senza motivo.
  • Per essere ben indicizzate le pagine devono contenere una “meta description” e gli “H-tag”, principi fondamentali per un SEO di base. Questi due elementi servono a dichiarare l’argomento chiave trattato all’interno della singola pagina web sia al lettore sia a Google, in modo che quest’ultimo la indicizzi in maniera corretta.
  • Bisogna aumentare i contenuti ma al tempo stesso, diminuire i tempi di caricamento di pagina.
  • I domini storici hanno una buona visibilità SEO perchè hanno costruito la loro reputazione nel tempo nel motore di ricerca.
  • URL di buona qualità valgono più di mille parole chiave.

 

Esperienza utente

Si tratta della qualità di navigazione offerta al visitatore sul tuo sito web, quindi progettazione, usabilità e ottimizzazione on-page. I risultati sono i seguenti:

  • I siti con un miglior posizionamento non includono pubblicità di Google AdSense. L’obiettivo e’ quello di non distrarre il visitatore con gli annunci rischiando di peggiorare la loro esperienza di navigazione.
  • Tulle le pagine con più alto nel ranking sono ben formattate con elementi interattivi e contenuti ben chiari che le rendono fruibili nel contenuto sia al visitatore che ai bot.
  • Nessun sito ben posizionato utilizza animazioni o elementi sviluppati in Flash.
  • Il sito DEVE essere RESPONSIVE (compatibile con dispositivi mobili) se non lo e’ allora state solo perdendo del tempo.

 

Comportamento degli utenti

Il tempo di permanenza sul tuo sito, le pagine visualizzare, il numero di click effettuati da un utente che vi visita, sono elementi che stanno diventando sempre più importanti per i motori di ricerca, perché questi dati sono un elemento efficace per misurare il grado di soddisfazione di un utente che visita un sito web. La disponibilità di grandi quantità di dati sta aiutando i motori di ricerca a migliorare la qualità dei risultati di ricerca.

 

Contenuto

I Contenuti pertinenti sono l’elemento principale e hanno usurpato le parole chiave come fattore più importante per la definizione della Serp. I siti con un miglior posizionamento hanno:

  • Più contenuti: ricordando che non conta solo la quantità bensì la qualità. La regola del pochi ma buoni funziona.
  • Contenuto semplici e chiari: più facili da leggere e ricordare.
  • Le pagine con i contenuti più rilevanti vanno messe sempre in evidenza.

 

Segnali provenienti dai social network

La maggior parte dei siti legati ad attività social, a parità di qualità, si posizionano più in alto nella serp, rispetto ai siti web che non hanno nessuna interazione con i social network.

  • I social network migliorano la vostra popolarità, le prestazioni del dominio e incrementano il traffico diretto al vostro sito web.

 

Considerazioni finali

Alla luce di questi risultati appare evidente la necessità di:

  • concentrarsi sulla creazione di contenuti rilevanti, in grado di riflettere i bisogni della gente; bisogna andare oltre le parole chiave perché le ricerche degli utenti sono spesso molto più complesse e diversificate;
  • Create contenuti leggibili, ben strutturati e facilmente digeribili.
  • Realizzare un sito web ben strutturato, curato, responsive e facile da navigare.

 

Per avere successo nella SEO è necessario un investimento a lungo termine, non un progetto a breve termine. Il processo di pianificazione e di sviluppo è un processo dinamico che richiede la revisione e l’ adeguamento regolare del vostro sito e dei contenuti al fine di poter assicurare che le strategie e le tattiche SEO siano in linea con le reali e mutevoli esigenze dei vostri potenziali clienti.

La crescita del mondo Mobile e’ inarrestabile, consiglio vivamente di investire parte delle vostre risorse per migliorare l’interazione degli utenti attraverso i dispositivi mobili. Oggi buona parte delle ricerche iniziano proprio da li.

Coloro che comprenderanno l’importanza del mondo mobile e adegueranno il loro sito web, avranno l'opportunità di vedere significativi aumenti su ogni elemento della loro presenza digitale. Tenete presente che se renderete facile la navigazione ai vostri ospiti mentre vi visitano dal loro smartphone, sarà molto più probabile che torneranno a visitarvi anche tramite desktop.

Leggi anche: